News

PIZZA ALLA CANAPA

Fin dai tempi antichi, la canapa sativa era una pianta utilizzata per tantissimi utilizzi, anche alimentari.

Dalla pianta si ottiene una farina ottima per prodotti da forno, tra cui la pizza. 

In Italia, la canapa sativa è legalmente coltivata per ottenere diversi prodotti, tessili e alimentari.

Come vi ricorderete la canapa sativa è una pianta priva di THC.

Da qualche anno la pizza che prevede l’utilizzo della farina di semi di canapa sta avendo un discreto successo, questo sarà dovuto anche al fatto che ha un gusto intenso ed è ricca di valori nutrizionali, come vitamine e amminoacidi.

Inoltre, è altamente digeribile e senza glutine, ha il 20% di kcal in meno così che risulta più leggera e apprezzata anche da chi sta attento alla linea.

È una farina piena di vitamine, possiamo trovarci la vitamina E, C, B1, B3 e B6, inoltre contiene molti sali minerali e proteine.

Nei forni e nelle pizzerie si possono trovare prodotti con preparati di sola farina di canapa ma anche con un misto di varie farine di cereali.

Ma non finisce qui, anche a casa è possibile preparare una buonissima pizza di farina di canapa seguendo questa semplicissima ricetta che adesso vi spieghiamo.

Intanto la prima cosa da fare è procurarsi questi ingredienti:

  • 500 gr di farina integrale
  • 100 gr di farina di canapa
  • 300 gr di acqua calda
  • 50 gr di olio di oliva extravergine
  • 15 gr di sale integrale
  • 1 bustina di lievito 
  • 1 cucchiaino di zucchero

Se doveste essere intolleranti al glutine basta sostituire i 500 gr di farina integrale e i 100 gr di farina di canapa con 500 gr di farina forte senza glutine e 70 gr di farina di canapa.

Passiamo adesso ai passaggi per la preparazione.

  • Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida e aggiungete un cucchiano di zucchero.
  • In una ciotola o in un impastatore mettiamo le due farine e aggiungiamo a filo l’acqua tiepida e l’olio d’oliva, poi aggiungiamo anche il bicchiere d’acqua con il lievito che sarà sciolto.
  • Impastiamo fino ad ottenere un composto liscio e lo mettiamo a riposare per circa un’ora sotto un panno umido.
  • Dopo un’ora riprendiamo l’impasto e ricominciamo a rimpastare per la pizza, lo posiamo in una ciotola meglio se di vetro e la ricopriamo con la pellicola.
  • Riponiamo il tutto in frigo per un giorno e l’indomani l’impasto sarà pronto per essere steso con il mattarello per la preparazione delle pizze.

La farina di canapa non ha particolari controindicazioni a livello nutrizionale anzi è un ottimo alleato da integrare nella dieta, l’unica avvertenza è che questa farina ha un sapore molto forte simile alla nocciola ed ha una minore elasticità rispetto alle altre farine per i prodotti da forno.

Adesso non vi resta che condire la vostra pizza come meglio credete e gustarla in compagnia.

Buona Pizza 🙂 

Lascia un commento